Home > News > Contratti della P.A.


Contratti della P.A.

Avvalimento - Contratto di avvalimento - Contenuto - Artt. 49, d.lgs. n. 163 del 2006 e 88, d.P.R. n. 207 del 2010 - In relazione all'art. 47, par. 2, Direttiva 2004/19/CE - Individuazione.

L’art. 49, d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e l’art. 88, d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207, in relazione all’art. 47, par. 2 della Direttiva 2004/18/CE, devono essere interpretati nel senso che essi ostano a un’interpretazione tale da configurare la nullità del contratto di avvalimento in ipotesi in cui una parte dell’oggetto del contratto di avvalimento, pur non essendo puntualmente determinata fosse tuttavia agevolmente determinabile dal tenore complessivo del documento, e ciò anche in applicazione degli artt. 1346, 1363 e 1367 cod. civ..

 

In siffatte ipotesi, neppure sussistono i presupposti per fare applicazione della teorica c.d. del ‘requisito della forma/contenuto’, non venendo in rilievo l’esigenza (tipica dell’enucleazione di tale figura) di assicurare una particolare tutela al contraente debole attraverso l’individuazione di una specifica forma di ‘nullità di protezione’.

Il Consiglio di Stato rimette alla Corte di giusti

La questione relativa alla possibile sostituzione dell'impresa ausiliaria che abbia perduto i requisiti

Va rimessa alla Corte di Giustizia dell'Unione Europea la seguente questione pregiudiziale se gli artt.


Procedimento di approvazione urbanistico

L'Adunanza plenaria pronuncia sulla richiesta di nulla osta ex art. 13, l. n. 394 del 1991 nel corso di procedimento di approvazione di uno strumento urbanistico attuativo. Cons. St., A.P., 24 maggio 2016, n. 9

Il nulla osta previsto dall’art. 13, l. 6 dicembre 1991 n. 394 (Legge quadro sulle aree protette)


Ricorso principale e incidentale

Il Consiglio di Stato sviluppa e chiarisce i principi della sentenza della Corte di giustizia in materia di rapporto tra ricorso principale e incidentale, con particolare riguardo alla posizione del concorrente